TOSO

Aziende recensite

Meritano il viaggio:

  • Il museo storico e contadino, con la raccolta degli attrezzi utilizzati un tempo nel lavoro agricolo;
  • Il piccolo e veloce itinerario di visita, con degustazione nella calda sala di accoglienza;
  • La spiegazione, laddove possibile, della produzione della “Toccasana Negro”.
TOSO

La struttura ricettiva dell’azienda Toso è facile da trovare. E’ sufficiente percorrere la statale che da Santo Stefano Belbo porta a Cossano Belbo e, prima del paese, sulla destra e ben visibile l’insegna e il cancello di ingresso.

L’azienda è molto grande, e ha un comparto produttivo veramente immenso, per questo ci accontentiamo –per modo di dire- di visitare il museo ed essere ospitatati nella bella sala di accoglienza. L’itinerario è breve, ma ricco di ricordi e di dettagli, su quella che fino a pochi decenni fa era la vita del contadino nel territorio. Attrezzi per accudire i vigneti, e macchinari piccoli e grandi per la cantina si ammirano con grande curiosità e lontani ricordi.

La giovane ragazza che ci ha accolti è professionale e scrupolosa, da lei traspare l’amore verso l’azienda e verso il lavoro. Ad arricchire di valore aggiunto è stato il racconto della produzione della “Toccasana Negro”, dato dal nipote del famoso “Settemino”, colui che ha inventato questo amaro che era un toccasana per tanti piccoli malanni.

E’ appassionante il racconto di come tante persone conoscevano quell’uomo, e di come si fidavano dei suoi decotti e sciroppi per curare raffreddori, influenze, mal di gola o malanni più insidiosi. Bella la raccolta e la presentazione delle varie erbe utilizzate nel Toccasana Negro, una miscela unica di cui la Toso ne detiene il segreto.

Ciliegina sulla torta l’accoglienza con la degustazione dei vini aziendali o, per chi lo desidera, l’assaggio di alcuni cocktail preparati con il prodotti aziendali.

Se siete in zona non fatevi sfuggire la visita all’azienda, ne preserverete un bellissimo ricordo.

Enoturismo, cosa degustare:

Rossi

Bianchi

Vini Dolci

Informazioni azienda

Valutazione azienda
  • 8/10
    Valutazione azienda - 8/10
8/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

INVIACI LE TUE FOTO

Hai visitato un’azienda vinicola che abbiamo recensito e vuoi condividere le tue foto con noi?

Le pubblicheremo sul nostro sito!

Ti è piaciuta questa recensione?

Condividi questo articolo sui tuoi social

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Altre aziende recensite

Treiso è un piccolo borgo –la popolazione è inferiore ai 1000 abitanti, ad est di Alba, capoluogo ideologico dei grandi vini di Langa. E Treiso, insieme a Barbaresco e Neive è uno dei tre comuni titol …
9/10
La Franciacorta è un territorio che non ha bisogno di presentazione: negli anni, grazie principalmente all’alta qualità del vino, è diventata una delle zone più ambite
8/10
Non facile da trovare, dispersa com’è nel verde dell’Alta Maremma, e con poche indicazioni stradali, la cantina Le Mortelle del Gruppo Antinori è sicuramente una delle più belle, affascinanti e attrez …
10/10
Arrivare all’azienda è un’esperienza ardua e per veri estimatori di vino. Prima di giungere al piccolo borgo di Loazzolo, arrivando da Savona o da Acqui Terme, è necessario imbocca …
7.5/10
Sorprende quanto la Tenuta sia vicina al mare.E il nome ce lo dice: mirabile Baia che ammira il golfo baciato dal sole.Questa è l’azienda situata tra la costa del Mar Ligure e l’antica città di Lu …
9/10
Siamo in una delle più belle, e ancora poco conosciute, zone turistiche d’Italia; subito a ridosso di Marsala, una città conosciuta più per il suo famoso vino che non per le sue bellezze paesaggistich …
8/10
Precedente
Successivo

Prossimi eventi in calendario

Benvenuto!

Controlla la posta, ti abbiamo inviato una mail di verifica

Accedi alla mail utilizzata per la registrazione alla newsletter e clicca sul pulsante per completare la registrazione.