SCARPA

Aziende recensite

Meritano il viaggio:

  • Il territorio del Monferrato con le sue bellezze paesaggistiche tutelate dall’UNESCO;
  • L’Antica Casa Vinicola, costruita a metà del ‘800;
  • Il vino Barbera lavorato con eleganza e forte identità.
SCARPA

La storica cantina è sita nel centro della piccola cittadina di Nizza Monferrato, in una traversa della provinciale che dividendo in senso longitudinale il paese, collega Acqui Terme al capoluogo Asti.

Una location poco consona alle aziende moderne, ma assolutamente in linea con le aziende e le strutture di fine ‘800. Un imponente caseggiato ad accoglierci, chiuso con un ampio cortile interno e la cantina che si sviluppa tutt’attorno. Il grande e vetusto glicine che ha le radici al fianco del portone, sottolinea gli anni e la storia che contraddistingue il caseggiato e l’azienda.

All’interno gli spazi sono ampi caratterizzati da molteplici sale, molte indispensabili per l’affinamento delle bottiglie di Barbera, questo perché la cantina è famosa per la scelta di immettere sul mercato non il vino giovane che rimane a stagionare in cantina, ma le annate più vecchie. Ovvero 5 o 6 anni prima dell’annata in corso. La nostra visita, fatta nel gennaio 2020 ha trovato in degustazione l’annata 2013.

E la Barbera qui è unica, raffinata, di forte identità e ricercata dagli appassionati che sanno di trovare una Barbera diversa dalla tipologia che spesso si trova sul mercato.

E’ anche per questo che tanti turisti sono stranieri: austriaci, tedeschi, svizzeri, belgi, olandesi, inglesi, americani e finlandesi, e la cantina si è attrezzata a riceverli con una bella e ampia sala di accoglienza, aperta anche il sabato e la domenica, dove abbiamo trovato una simpatica e positiva giovane donna di origine spagnola: Celia Montero.

La visita è stata soddisfacente, e la degustazione precisa e adeguata. Abbinato ai vini in degustazione un piccolo assaggio di salumi e formaggi locali, idonei per contenere l’intemperanza dell’alcool.

Bella la cantina e complimenti alla ragazza che ci ha accolto, preparata ed entusiasta. Sicuramente la consigliamo a tutti coloro che visitano il territorio.

Enoturismo, cosa degustare:

Rossi

Bianchi

Vini Dolci

Informazioni azienda

Valutazione azienda
  • 8.5/10
    Valutazione azienda - 8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

INVIACI LE TUE FOTO

Hai visitato un’azienda vinicola che abbiamo recensito e vuoi condividere le tue foto con noi?

Le pubblicheremo sul nostro sito!

Ti è piaciuta questa recensione?

Condividi questo articolo sui tuoi social

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Altre aziende recensite

Montalcino è un nome di un comune che richiama tanti turisti italiani e stranieri grazie al bellissimo borgo e grazie anche alla sua campagna, sinonimo di bellezza, di serenità, di buon vivere. Ed è i …
10/10
La Franciacorta è un territorio che non ha bisogno di presentazione: negli anni, grazie principalmente all’alta qualità del vino, è diventata una delle zone più ambite
8/10
La Palazzona di Maggio è data da due realtà distinte e complementari: da una parte l’antico podere di famiglia dato dallo splendido palazzo padronale, una reggia da vivere e adibita ad importanti even …
8/10
Non è facile raggiungere l’azienda: bisogna armarsi di tanta pazienza e seguire la strada fin quando l’unico cartello direzionale vi indicherà la Cascina Bertolotto.Il percorso è affascinante, tutt’ …
8/10
Non facile da trovare, dispersa com’è nel verde dell’Alta Maremma, e con poche indicazioni stradali, la cantina Le Mortelle del Gruppo Antinori è sicuramente una delle più belle, affascinanti e attrez …
10/10
L’azienda Tenuta dell’Ammiraglia non si trova lungo la strada, bisogna percorrere la strada che da Montiano porta a Scansano, in provincia di Grosseto, e poi, passato Podere Corso, sulla destra e ben …
10/10
Precedente
Successivo

Prossimi eventi in calendario

Benvenuto!

Controlla la posta, ti abbiamo inviato una mail di verifica

Accedi alla mail utilizzata per la registrazione alla newsletter e clicca sul pulsante per completare la registrazione.