MICHELE CHIARLO

Aziende recensite

Meritano il viaggio:

  • Il territorio di Canelli, con le dolci e ordinate colline coltivate a vigneto;
  • Da vedere la cascina La Court, con il percorso artistico che risalta i 4 elementi della natura;
  • Una degustazione a La Court, con dinnanzi i bellissimi vigneti aziendali;
  • La qualità dei vini, negli anni premiati sulle migliori guide di settore.
MICHELE CHIARLO

Canelli è una bella cittadina ricca di vigneti dove primeggiano tra le varie tipologie di uve il moscato e la barbera. Qui sulla strada che da Canelli porta a Calamandrana, quasi a sorpresa e sulla strada provinciale, troviamo la cantina, semi nascosta da un tappeto verde, (un giardino verticale eretto sulla facciata della cantina, utile per limitare l’impatto ambientale).

La lavorazione delle uve, lo stoccaggio e la vendita, sono raccolte per una ottimale visita del comparto produttivo.

I vigneti invece si ammirano dalla tenuta “La Court”, la bella cascina che si apre su 22 ettari di terreno interamente coltivati a Barbera. Dietro la cascina un’altra struttura, chiamata Cascina Castello, che si erge sui ruderi del vecchio castello che dominava la vallata.

E’ in questo sentiero che collega le due cascine che troviamo i 4 siti di sculture per i 4 elementi della natura: terra, fuoco, acqua e aria.

E’ uno spettacolo percorrere questo sentiero: il crinale si apre sui vigneti, e sulla valle che presenta tutta la sua bellezza. Per questo consigliamo una visita durante il periodo della bella stagione: ammirare questo paesaggio è veramente appagante per la vista e lo spirito.

L’azienda nasce nel 1956, con soli 5 ettari coltivati a barbera, ma da allora strada ne ha fatta tanta. I vini sono ottimi e grazie a tenimenti di proprietà, in cantina si possono degustare il Barolo DOCG, il Barbaresco DOCG e il Gavi DOCG, vini provenienti da altre aree del Piemonte, che si uniscono alla famosa Barbera d’Asti DOCG e al Nizza DOCG.

Il grande valore dei vini Michele Chiarlo, sono un forte attrattore per ogni appassionato. Il nostro consiglio è di assaporare questa bella emozione.

Enoturismo, cosa degustare:

Rossi

Bianchi

Vini Dolci

Informazioni azienda

Valutazione azienda
  • 8.5/10
    Valutazione azienda - 8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

INVIACI LE TUE FOTO

Hai visitato un’azienda vinicola che abbiamo recensito e vuoi condividere le tue foto con noi?

Le pubblicheremo sul nostro sito!

Ti è piaciuta questa recensione?

Condividi questo articolo sui tuoi social

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Altre aziende recensite

Dal punto di vista vitivinicolo la Valle d’Aosta è una delle più belle e incantevoli regioni italiane. I suoi vigneti costruiti sui terrazzamenti a corollario della ripida Valle sono spettacolari da v …
8.5/10
Giungere all’azienda De Sanctis è semplice, sita com’è a pochi chilometri da Roma, in quella terra vulcanica dove sorgeva il leggendario lago Regello, luogo ideale per una gita domenicale fuori porta. …
8.5/10
Il secolare, fresco e romantico viale di accesso ci introduce nell’antica dimora della “ANTICA FATTORIA LA PARRINA”.La strada bianca, tipica toscana, con grandi alberi di eucalipti, ci int …
9/10
Il fascino della campagna toscana ha pochi eguali; le dolci colline coltivate a cereali, vigneti e uliveti si alternano in un susseguirsi interrotto solo da ordinati filari di cipressi che talvolta in …
9/10
Siamo in una delle più belle, e ancora poco conosciute, zone turistiche d’Italia; subito a ridosso di Marsala, una città conosciuta più per il suo famoso vino che non per le sue bellezze paesaggistich …
8/10
Precedente
Successivo

Prossimi eventi in calendario

Benvenuto!

Controlla la posta, ti abbiamo inviato una mail di verifica

Accedi alla mail utilizzata per la registrazione alla newsletter e clicca sul pulsante per completare la registrazione.