Una Donna e un vino: GIOVANNA PATERNOSTER e QUARTA GENERAZIONE

L’Aglianico del Vulture DOC “Quarta Generazione” e Giovanna Paternoster dell’azienda Quarta Generazione

Aglianico del Vulture “Quarta Generazione”

La zona di produzione dell’Aglianico del Vulture, si trova a nord della Basilicata, nei pressi del Monte Vulture, l’antico vulcano spento, sulle cui pendici cresce uno dei vitigni più antichi d’Italia.

Il vino è dato dal 100% di uve aglianico, vendemmiate a fine ottobre e, dopo la fermentazione, affinate per 12 mesi in botte grande e, prima di essere poste in commercio, in bottiglia.

Si presenta di un bel color rosso rubino intenso, mentre all’olfatto si avvertono piacevoli frutti rossi con lontane note speziate.

In bocca è rotondo, elegante, su un corpo caldo e di grande struttura.

E’ un vino importante, va versato in un bicchiere ampio e degustato con reverenza.

#aglianicodelvulture

 

 

Giovanna Paternoster dell’azienda Quarta Generazione

 

Mi chiamo Giovanna Paternoster e sono cresciuta in una famiglia produttrice di vino dal 1925, in un’azienda fondata da mio bisnonno Anselmo, con mamma sommelier e papà enologo, ho da sempre respirato l’odore del mosto.

Ho orientato i miei studi al marketing e alla comunicazione presso l’università IULM di Milano, con esperienze di studio all’estero, consapevole che in famiglia ci fosse già che sa produrre del buon vino, e captando così la necessità di colmare un gap carente di expertise.

Dopo una prima collaborazione con l’azienda di famiglia, ho deciso di affrontare nuove sfide in altri settori per conoscere mercati diversi, e migliorare le mie abilità.

Nel 2016 decido di rientrare nel mondo del vino e riprendere la tradizione di casa, lanciando Quarta Generazione.

 

La mia carriera è stata “stravolta” a seguito della vendita dell’azienda di famiglia, il mio matrimonio, e il trasferimento per lavoro di mio marito dopo nemmeno un mese dalle nozze.

 

Il tutto si è concentrato nei mesi di agosto e settembre 2016.

Il fato ha voluto che nel giro di due mesi la mia realtà subisse uno scossone: tante emozioni, tutte insieme, mi hanno fatto prendere decisioni molto importanti e alla svelta che, probabilmente hanno segnato ancor di più il mio carattere.

Nasce così Quarta Generazione, su un terrazzo in Liguria, ho iniziato a scrivere il mio business plan ed ho registrato il brand!

 

Dovendo scegliere un motto riporterei questo lucano che dice “Prendi il buono quando l’hai, perché il brutto non manca mai!”

 

 

 

Il progetto “Quarta Generazione” è il frutto di una passione lunga 30 anni.

Tre ettari di proprietà siti a Barile, nel cuore del terroir di produzione dell’Aglianico del Vulture, in una delle zone più storiche e alte dell’area (circa 500 m slm).

 

E’ una start-up nata per contribuire a valorizzare ed aumentare la visibilità del vitigno sia sul territorio nazionale che internazionale; parte da 0 o quasi, è forte di qualche ettaro di proprietà, della mano di un enologo e di sinergie utili per crescere.

 

Quarta Generazione – 85022 Barile- www.quartagenerazione.com

Cinzia Tosetti – giornalista

Condividilo con i tuoi amici
Share on Facebook
Facebook
Email this to someone
email
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print

Lascia un commento

Importante

Questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza periodicità, non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet, e pertanto, considerate di pubblico dominio. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo qui per la rimozione.
Il materiale pubblicato in questo sito è per la maggior parte protetto da copyright.