MARENCO

marenco-logo-nuovo

Meritano la visita:
– Il piccolo borgo di Strevi alta, ordinato e pulito;
– La visita ai vigneti che solitari attendono l’alzata del sole;
– La cantina storica tra cui con le antiche sacche per la lavorazione del moscato.

Storica, aperta all’innovazione, gestita da donne. Questi sono i tre elementi chiave della Casa Vinicola Marenco di Strevi.

L’azienda nasce dal nonno che col matrimonio accorpano in un’unica famiglia 7 ettari di vigneto, in una delle aree più vocate del territorio, la Valle Bagnario.

Ma è il figlio Giuseppe che darà impulso all’azienda, con una visione lungimirante che lo ha portato a fare importanti investimenti perpetuati negli anni. Oggi con la gestione tutta al femminile le tre sorelle Michela, Doretta e Patrizia, lavorano circa 100 ettari.

Non esiste una visita all’azienda senza un visita anche ai vigneti. Le dolci colline dell’Alto Monferrato parlano da sole, ordinate e ben esposte senza alcun ostacolo tra loro e l’assolato cielo sono spettacolari ed infinite e degne dell’attenzione di ogni enoturista appassionato.

Infine l’azienda, nel centro del piccolo e alto borgo di Strevi è arredata con plurime attenzioni e piccoli particolari, a partire dalle “bigonce” che arredano i grandi spazi o dalla stanza dedicata al trascorso contadino.  Piccoli stralci di un passato che non dobbiamo dimenticare.

Enoturismo, cosa degustare:
Monferrato DOC Bianco; Piemonte DOC Albarossa; Barbera d’Asti DOCG; Barbera d’Asti DOCG Superiore; Dolcetto d’Acqui DOC; Asti Spumante DOCG; Strevi DOC Moscato Passito; Moscato d’Asti DOCG; Brachetto d’Acqui DOCG Spumante; Cortese dell’Alto Monferrato DOC;  

Valutazione azienda
  • Voto Redazione - 9.0/10
    9.0/10
9.0/10
User Rating 0 (0 votes)
Sending

Importante

Questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza periodicità, non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet, e pertanto, considerate di pubblico dominio. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo qui per la rimozione.
Il materiale pubblicato in questo sito è per la maggior parte protetto da copyright.

+ ISCRIVITI A WINEFOLLOWER.IT

ISCRIVITI A WINEFOLLOWER.IT